Blue Cheese Auto

Questo ibrido di cannabis indica ha preso d’assalto il mondo della cannabis con il suo gusto distinto, l’aroma caratteristico e il delizioso retrogusto. La Cheese Auto può essere coltivata quasi ovunque negli Stati Uniti e in Canada, con condizioni di crescita ideali costituite da terreno sabbioso, terreno ricco e acido e un livello di pH compreso tra 5,5 e 6.

Blue Cheese inizia con un periodo di fioritura che va da sei settimane a circa un anno per ottenere i migliori risultati. Produce un piccolo numero di fiori in ogni cucciolata, ma può fiorire fino a dieci volte quella quantità. Blue Cheese è un incrocio Indica prodotto incrociando un maschio Blueberry americano con una femmina Blue Cheese (un fenotipo US Skunk # 2). I sapori dolci, salati e aspri del cheese blu e dei frutti di bosco si fondono per produrre un sapore cremoso davvero unico.

In termini di genetica, si ritiene che il cheese blu abbia una bassa incidenza di impollinazione incrociata. Ciò significa che la maggior parte delle varietà da cui è stata creata la Blue Cheese vengono create utilizzando solo i genitori. Le varietà più popolari sono Blueberry Blue Cheeses, Blue Cheese Blue Lightning e Blue Cheese Eclipse. Il Blue Cheese Eclipse è noto per i suoi sapori speziati, legnosi e agrumati con un leggero profumo floreale. Il Blue Lightning è noto anche per i suoi sapori agrumati e speziati.

Come altre cannabis indica, le foglie di Blue Cheese contengono numerose sostanze chimiche che includono il cannabidiolo (CBD), un potente composto psicoattivo presente nella cannabis. Il CBD è ciò che rende Blue Cheese così attraente per i consumatori. Infatti, si stima che il composto sia responsabile della metà delle caratteristiche distintive del Blue Cheese e della maggior parte della sua alta qualità e consistenza. Può essere coltivato praticamente ovunque negli Stati Uniti e in Canada, ma può essere coltivato in alcuni stati come California e Nevada, dove il calore e l’umidità del sole favoriscono la crescita della pianta di cannabis.

Le cime della Blue Cheese Auto hanno una composizione chimica leggermente diversa rispetto alla Blue Cheese Flower, che viene coltivata all’aperto e quindi sperimenta un ambiente di crescita molto diverso rispetto alla Blue Cheese Auto. Mini cuffie.

In termini di processo di crescita, Blue Cheese necessita di molta meno manutenzione rispetto a Blue Cheese Flower poiché non ha bisogno di molto spazio e non richiede molte annaffiature. e fertilizzante. Blue Cheese Auto preferisce essere piantata a una distanza di circa tre pollici e poi distribuita su un raggio di tre o quattro piedi per garantire una bella diffusione uniforme del fogliame verde.

Le cime della Blue Cheese Auto dovrebbero essere raccolte tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno, quando le piante sono nella fase dormiente di crescita e le cime dei fiori sono nella fase dormiente. Le cime della Blue Cheese Auto sono anche suscettibili alla crescita di muffe e muffe che fanno crescere le piante più lentamente di quanto farebbero se le cime fossero raccolte quando le foglie fossero aperte. La raccolta in questa fase aiuta a prevenire ogni raccolta non necessaria e consente alla pianta di avere un odore fresco senza l’odore e il sapore del suo stato maturo.

La Blue Cheese Auto è ora venduta in molti stati tra cui California, Colorado, New Mexico, Rhode Island, Minnesota e Washington State. È possibile trovare un elenco completo dei rivenditori contattando i rivenditori locali o effettuando una ricerca in Internet. Sta diventando sempre più popolare in Europa e Canada con i rivenditori europei e canadesi che offrono gemme Blue Cheese Auto sui loro siti web.

Sebbene la Blue Cheese Auto possa essere il primo prodotto del suo genere ad arrivare sul mercato, non sarà certo l’ultimo. Ci saranno sicuramente molti altri prodotti che seguiranno in futuro. C’è una forte domanda per tutti i tipi di marijuana, compresi gli edibili e altri tipi di prodotti a base di cannabis. Ciò significa che ci saranno sempre molte nuove ed eccitanti varietà in arrivo sul mercato.

La Blue Cheese Auto è un buon esempio di una varietà molto popolare, legale e gustosa. È prodotto da molti coltivatori e commercianti, ma uno può coltivarlo solo con l’assistenza di un germoglio tenero. la pianta che effettua la raccolta, la potatura e la preparazione delle gemme). Per i principianti, è molto importante ricercare accuratamente ogni varietà di gemme prima di tentare di coltivarla.

Se vuoi diventare un buon acquirente, ci vorrà tempo, pratica e pazienza. La Blue Cheese ti ricompenserà con una cima saporita e consistente che ha molte buone qualità. Dopo aver coltivato alcune varietà diverse, puoi passare a varietà diverse.

Quali sono i diversi tipi di marijuana?

In questo articolo, parlerò dei miei pensieri e sentimenti sulla cannabis cinese. La recensione di Mandarin haze ha attirato molto interesse online e dal mio punto di vista è stata una lettura interessante. La prima cosa che vorrei dire è che non consiglio di provare la cannabis se non sei sicuro di volerlo fare o meno. Il motivo per cui lo dico è perché ci sono così tante diverse varietà di cannabis che possono influenzarti gravemente e gli effetti della cannabis possono essere molto vari da persona a persona e da stato a stato.

Quando si prova la cannabis, è importante comprendere i diversi tipi di cannabis prima di iniziare a fumarla. Alcuni dei ceppi di cannabis che le persone hanno iniziato a coltivare sono indici, sativa e ibridi. Ognuno di questi diversi tipi di cannabis ha i propri vantaggi diversi. Se vuoi provare la cannabis, è importante che tu sappia quale preferisci prima di iniziare.

I diversi tipi di cannabis che le persone hanno coltivato e utilizzato in passato hanno causato molte controversie. La maggior parte delle persone che fumano cannabis non sanno cosa stanno facendo. Si stanno sballando e si divertono e non sanno nulla degli altri effetti della cannabis. È molto importante conoscere i diversi effetti che troverai con i diversi tipi di cannabis. La recensione di Auto Mandarin Haze ti dà un’idea dei diversi tipi di cannabis che le persone coltivano.

Il primo tipo di cannabis che troverai sono le varietà Sativa. Questi ceppi hanno effetti minimi o nulli sul cervello. Questi sono i tipi di ceppi che la maggior parte delle persone utilizza ora. Queste sono le varietà che ti daranno l’effetto migliore per te.

Il prossimo tipo di cannabis che troverai è la varietà Indica. Le Indica hanno un impatto molto elevato sul cervello, ma hanno effetti sul cervello poco o nulla simili alla Sativa. C’è una differenza tra gli effetti delle varietà Indica e Sativa e l’effetto della Sativa ti renderà sonnolento per la maggior parte delle persone. Questo è qualcosa di cui devi essere consapevole prima di decidere se provare la cannabis.

Il terzo tipo di cannabis che troverai è la varietà ibrida. La Hybrid Strain è una delle più recenti varietà di cannabis che stanno crescendo. Ci sono molte persone che stanno coltivando cannabis Hybrid Strain a causa dei grandi effetti che hanno. La varietà ibrida ha un forte impatto sul tuo cervello, ma ha anche effetti minimi o nulli sul tuo cervello e ti aiuterà a darti più vigilanza e anche a darti una sensazione migliore.

L’ultimo tipo di cui parlerò è l’Ibrido, ma è l’ultimo tipo di cannabis di cui parlerò. L’ultimo tipo di cannabis di cui parlerò è la Skunk. Queste non sono in realtà piante di cannabis, ma sono più un ibrido di cannabis.

Questo ultimo tipo di cannabis si chiama Widow Maker. Se vuoi divertirti a fumare cannabis e sentirti molto rilassato e rilassato, ti consigliamo di provare Widow Maker.

L’ultimo tipo di cannabis di cui parlerò è la Black Label. Questa è una varietà di cannabis che esiste dagli anni ’80 ma sta tornando alla ribalta e le persone stanno iniziando a coltivare queste nuove varietà. Uno dei motivi principali per cui le persone stanno crescendo Black Label è perché sono molto economici.

Dovrai sapere che questo ultimo tipo di cannabis ti costerà molto meno rispetto agli altri tre e sarà molto più facile da coltivare. È molto facile da coltivare, ma ci vorrà ancora molto tempo per crescere.

Ora che siete tutti coinvolti su come sono tutti i diversi tipi di marijuana, siete pronti per acquistare marijuana. Quindi vai a comprare marijuana ora!

Come coltivare il tuo vaso Northern Lights

La cannabis Northern Lights è una varietà indica di Sensi Genetics ed è quindi adatta solo per la coltivazione indoor (dove la pianta avrà un periodo di fioritura compreso tra 48 giorni e oltre un anno). La Northern Lights Auto (conosciuta anche come skunk) è un tipo dominante di THC molto potente e non è mai stato disponibile come semi femminizzati. Ciò significa che la pianta di cannabis di Sensi Genetics non conterrà alcuna piantina femminizzata; devono essere coltivati come fiori maschili. La maggior parte dei ceppi Northern Lights sono ibridi o incroci tra ceppi di altri paesi.

I semi di marijuana provenienti da luoghi diversi avranno concentrazioni diverse di varie sostanze chimiche come THCA, CBC, CBN, CBD e altri. In generale, i semi di cannabis del Marocco sono noti per avere alti livelli di THCA, che sono considerati più psicoattivi di quelli del Colorado o della California, mentre alcuni semi Asia e Africa hanno livelli più alti di CBC e CBN.

La psicoattività del THC o tetraidrocannabinolo si basa sul composto chimico cannabidiolo, che ha dimostrato di avere alcune proprietà terapeutiche e si dice che agisca in modo simile al costituente principale della marijuana, il THC. Tuttavia, va notato che c’è molto dibattito sugli effetti del THCA e sugli effetti del CBC, noto anche come teofillina, sulla salute umana. Il dibattito su queste due sostanze, soprattutto quando si parla di uso e abuso di droghe ricreative, è in corso.

La pianta di Sensi Genetics non è solo un potente ibrido, ma anche un’erba potente e gustosa. Con un indice di potenza superiore al 95% e una resa estremamente bassa, la Northern Lights è una delle varietà più popolari oggi sul mercato, con molte persone che vengono a conoscenza delle sue proprietà medicinali attraverso i forum online e sulla cannabis medica.

Molte persone coltivano la Northern Lights indoor perché produce molte cime di alta qualità, fragranti e dal sapore dolce, e ha un periodo di fioritura molto lungo, che consente un raccolto quasi continuo. Le cime sono altamente resistenti alla secchezza e alla muffa e sono spesso utilizzate per creare edibili di alta qualità.

Alcune delle migliori condizioni di crescita per questa varietà di cannabis sono in contenitori con un terreno ben drenato. Una miscela di compost umido e perlite (una combinazione di ghiaia e sabbia) costituisce un buon mezzo di crescita. Sebbene la pianta di marijuana di Sensi Genetics non abbia clorofilla, beneficia della luce solare diretta, poiché produce le quantità più elevate di THC e quindi una resina più elevata. la forma oleosa della pianta che conferisce al vaso le sue qualità psicoattive. Oltre all’alimentazione regolare, dovresti annaffiare la pianta regolarmente come faresti con qualsiasi altra verdura o fiore.

È importante ricordare che la cannabis Northern Lights può impiegare molto tempo per sviluppare cime di cannabis sensibili. i boccioli possono impiegare diversi mesi per raggiungere l’altezza desiderata e i fiori devono essere raccolti dopo circa due settimane di crescita se i boccioli sono pronti. La raccolta dovrebbe avvenire prima che le gemme inizino a cambiare colore. se le cime sono di colore verde scuro e fragili, è probabile che siano pronte per essere fumate. Alcuni germogli sono anche noti per essere fragili e non andranno bene nel forno o su una fiamma libera.

Una volta raccolti, questi germogli vengono spesso inviati per essere congelati o essiccati in una serra fino a quando non si è pronti a fumarli, poiché potrebbero contenere tossine e oli residui che possono danneggiare la pipa. Fumare i germogli Northern Lights all’aperto può spesso causare ustioni se il materiale non viene trattato adeguatamente.

Quando usi la Northern Lights per cucinare, scoprirai che alcune varietà producono un fumo di qualità molto superiore rispetto a Sensi Genetics. I boccioli sono altamente concentrati, quindi dovrai dedicare del tempo a lavorare con oli e fiori nella tua cucina per ottenere il massimo dai boccioli. Potresti anche voler avviare un blog o forum Northern Lights, dove altre persone condividono suggerimenti e ricette con altri interessati a fumare erba.

Quando usi l’Northern Lights nella tua cucina, c’è un’ampia varietà di ricette con cui puoi sperimentare, tra cui una pizza italiana che utilizza le sostanze chimiche psicoattive erba, così come un’omelette messicana chiamata ‘pizza erbaccia’ che contiene gli oli e le resine dalla pianta. e sprigiona un aroma e un sapore unici nel tuo cibo.

Se sei nuovo a cucinare con i semi di cannabis Northern Lights, non dimenticare che puoi anche creare la tua acqua e tè infusi, che possono essere serviti come regalo per qualcuno di speciale nella tua vita. Ad esempio, potresti preparare un tè contenente cannabis Northern Lights e includere una piccola quantità di foglie di tè infuse in una deliziosa tazza di tè caldo.

Dove acquistare semi di canna indoor

Mentre i semi di cannabis indoor sono spesso indicati come marijuana indoor, possono effettivamente essere trovati in molte forme diverse. Esistono varietà ibride e tutta la marijuana è diversa da un’altra, ma con l’uso di questi fantastici semi puoi avere il meglio di entrambi i mondi, coltivazione indoor e coltivazione outdoor.

La maggior parte della marijuana indoor che viene coltivata negli Stati Uniti viene coltivata in condizioni di luce elevata, specialmente durante la fase di fioritura. Molte delle varietà indoor di maggior successo sono a predominanza indica, il che significa che sono principalmente piante di tipo Indica.

Le piante di tipo Sativa o Landrace pure non sono adatte in quanto richiedono più spazio nella tenda da coltivazione e un periodo di fioritura più lungo. Tuttavia, sebbene le piante di marijuana indoor autofiorenti possano funzionare come quelle outdoor, le loro versioni XL sono coltivate meglio all’aperto.

Le piante di cannabis indoor possono provenire anche da altri tipi di marijuana, come hashish, gemme o erba. Queste piante richiedono più spazio in quanto richiedono molta più luce solare e circolazione dell’aria. Questi sono più adatti per la casa, tuttavia, e spesso possono essere coltivati in contenitori.

La cannabis indoor richiede in genere una manutenzione ridotta e può produrre risultati sorprendenti in un tempo molto breve. Queste piante richiedono un’irrigazione minima e una quantità piuttosto bassa di cure dopo il raccolto. La coltivazione della cannabis indoor richiede meno spazio rispetto alla marijuana outdoor, il che la rende perfetta per le persone con orari stretti che potrebbero non avere lo spazio extra per consentire la coltivazione all’aperto. Anche se non vuoi coltivare cannabis indoor per esempio amnesia xxl auto, puoi comunque usare questi semi per sballarti.

La cannabis indoor è anche facile da coltivare e può essere avviata in meno di 48 ore. La maggior parte delle varietà può anche essere avviata all’aperto se l’ambiente è giusto e dopo la raccolta c’è pochissima manutenzione.

La temperatura della stanza di coltivazione dovrebbe essere mantenuta a circa 65 gradi Fahrenheit. in ogni momento, in modo che la cannabis non si secchi e inizi a modellarsi o essere uccisa. Se possibile, nebulizza la pianta ogni due settimane. per evitare che il terreno si secchi.

Una volta trovate le selezioni di semi di cannabis indoor, tieni a mente questi suggerimenti per restringere la ricerca. All’inizio probabilmente otterrai molti semi che sembreranno promettenti, ma in realtà non saranno la varietà giusta. oppure potresti ritrovarne molti che lo sono, ma non sono esattamente quello che stai cercando.

Quando scegli i tuoi semi, è una buona idea considerare da quale parte del mondo ha avuto origine la varietà. Ad esempio, il tipo di sativa hawaiana non è esattamente adatto per la coltivazione nel Regno Unito perché il suo profumo forte e floreale attira i parassiti.

La cannabis indoor di solito tende ad essere di dimensioni inferiori rispetto alle sue controparti outdoor, ma questo non dovrebbe impedirti di coltivare più di una pianta. Ricorda solo che più grande è la pianta, più spazio avrai bisogno. perché cresca e più nutrienti ha bisogno. consumare.

Leggi sempre attentamente la selezione dei semi e cerca di apprenderne tutti i tratti e le caratteristiche. della pianta. Alcuni tipi tendono ad avere abitudini di coltivazione indoor migliori di altri. Questo potrebbe significare la differenza tra una pianta di cannabis da interno che produce dei grandi germogli o una pianta di lunga durata.

Spesso è una buona idea coltivare una serie di varietà diverse e vedere come se la cavano insieme. In questo modo puoi trovare la combinazione migliore per te e la tua casa. Dopo aver scelto una pianta di marijuana da interno per uso personale, sarai in grado di coltivarla da solo.

Coltivare piante da interno è un ottimo modo per iniziare a sperimentare con la tua tecnica di coltivazione della marijuana e avrai una scorta infinita di varietà diverse con cui sperimentare. Dopotutto, i semi di marijuana sono molto economici e sarai sicuro di trovarne alcuni che funzioneranno! E puoi sempre vendere i semi e tentare la fortuna con una nuova varietà!

https://italian.feminized.info/1253584-2/

Semi di marijuana autofiorenti

I semi di marijuana autofiorenti non richiedono un periodo iniziale di crescita. Questi semi continueranno a crescere fino a quando non saranno raccolti quando si saranno completamente sviluppati nel loro ambiente di piante di marijuana. Le piante di marijuana autofiorenti di solito passano dalla crescita vegetativa allo sviluppo della fioritura in base al rapporto tra le ore di luce e buio richieste per le varietà a giorno corto / indipendenti dal fotoperiodo e per le varietà a giorno lungo / a fotoperiodo.

La marijuana è una pianta che contiene delta-9-tetraidrocannabinolo o THC, che è il componente psicoattivo della marijuana. Questo farmaco può essere trovato nella pianta di marijuana durante la stagione dormiente (dalla fine dell’inverno all’inizio della primavera), in abbondanza durante la stagione di crescita di fine estate e autunno. Durante la stagione di crescita, le piante producono gemme e fogliame e rilasciano il loro polline in piccole quantità che possono cadere a terra come ritagli. Le autofiorenti sono progettate per rimuovere questi ritagli, consentendo ai semi di crescere senza interferenze da altre piante, come l’impollinazione e l’impollinazione degli insetti.

La marijuana può essere coltivata in tutti i tipi di ambienti, inclusi suolo, rocce, ghiaia, aree sabbiose e persino contenitori. Funziona bene in climi leggeri, sabbiosi e umidi e fa male in condizioni di siccità e temperature fredde.

Alcune piante sono note per crescere meglio di altre con un po ‘di terriccio, come la Blue Mountain Haze. Alcune erbe, come l’erba di San Giovanni, funzionano meglio in alcuni ambienti rispetto ad altri. Vale la pena indagare su una varietà che può sopravvivere in quasi tutti i tipi di clima. Quando si coltivano semi di marijuana autofiorenti in contenitori, è necessario scegliere un mix di invasatura che consenta una produzione sana e coerente.

Alcune cose da considerare nella scelta di una miscela per invasatura sono che si desidera qualcosa che consenta un’irrigazione e un drenaggio facili; questo ridurrà l’erosione del suolo e consentirà una più rapida germinazione delle piantine. È anche importante scegliere una miscela per invasatura che consenta una buona circolazione dell’aria attorno alla piantina in modo che l’aria sia fresca quando la pianta ha finito di crescere.

Quando scegli un mix di invasatura, dovresti anche tenere a mente quale sarà il clima dell’ambiente scelto. Se vivi in una zona in cui il clima è mite, si consiglia di utilizzare un terriccio per vasi. Se vivi in una zona dove fa molto caldo, non è consigliabile un terriccio per vasi perché può seccarsi e modellarsi facilmente. Dovresti anche prendere in considerazione le condizioni del suolo nel tuo contenitore.

Quando prepari il terreno per la semina, utilizza una miscela per vasi che consenta un buon drenaggio per evitare macchie e muffe. Puoi anche scegliere un terriccio contenente sostanze nutritive per favorire una crescita più rapida e una maggiore crescita della pianta. Inoltre, se coltivi marijuana indoor, potresti dover aggiungere del compost o un fertilizzante per migliorare la tua crescita, come perlite o vermiculite. Per i semi che devono essere coltivati all’aperto, ci sono molti additivi che aiuteranno la tua marijuana con la resistenza ai parassiti e alle malattie, come il lime Castor.

Quando si sceglie una varietà di semi di marijuana autofiorente, la quantità di umidità e la quantità di sostanze nutritive che vengono aggiunte dipenderanno dal tipo di marijuana che si sta coltivando. I nutrienti devono anche corrispondere al tipo di pianta, quindi scegli un mix appropriato al tuo tipo di pianta. Per rendere la pianta più vitale, puoi anche aggiungere una coltura batterica al tuo terriccio. I batteri aiuteranno la decomposizione e la scomposizione della materia organica della pianta che fornirà nutrienti alle radici delle piante.

Una volta che il terreno è stato preparato, si desidera posizionare il contenitore in un luogo con un contenuto di umidità sufficiente. Il contenuto di umidità deve essere di circa l’80% di umidità relativa, ma la maggior parte degli esperti consiglia di posizionare il contenitore in un’area calda con parziale luce solare, perché questo aiuta a incoraggiare il corretto sviluppo delle radici.

Man mano che le radici della pianta si sviluppano, assorbiranno i nutrienti di cui hanno bisogno dal terreno, il che significa che devi continuare a nutrire la pianta con i nutrienti. durante i primi due o tre mesi di vita della pianta.

Anche se le tue piante di marijuana non avranno alcun segno visibile di fotosintesi, la pianta produrrà radici che alla fine raggiungeranno e afferreranno i nutrienti. per le sue crescenti esigenze dal suolo. Queste radici continueranno a crescere e le radici nel suolo formeranno lunghe reti di radici, che promuoveranno un migliore sviluppo delle radici. ciò contribuirà a una maggiore produzione e tassi di crescita più rapidi delle tue piante di marijuana.