I semi autofiorenti di cannabis

Vediamo un esempio dalle mani della CBD . Incrociando una femmina di seeds con una maschio di Afgan x skunk di Mister seedbank hanno ottenuto numerosi fenotipi di cui due sono ufficialmente in fase di produzione e si chiamano Z6 e Z7. Entrambe le piante hanno gli stessi genitori, ma presentano caratteristiche differenti dovute alle numerose interazioni che si verificano a livello del genoma. Z6 e Z7 possono esser considerati strain semi marijuana differenti alla luce di una netta diversità di portamento. Così nell'evoluzione artificiale, ibrido pseudonaturalistico concessoci, owing fenotipi differenti possono creare linee genetiche differenti e lontane dai genitori se quei caratteri vengono fissati.

La pianta germina in primavera e fiorisce in estate inoltrata. L' impollinazione è anemofila (trasporto tramite il vento ). In autunno compaiono i frutti , degli acheni duri e globosi, ciascuno trattenente un seme con un endosperma carnoso ed embrione curvo. Analogamente, a partire dalla seconda metà del secolo scorso, furono selezionate dapprima in Francia, Polonia e Russia le attuali varietà destinate ad semi autofiorenti cannabis usi esclusivamente agroindustriali, ottenute dal genotipo CBDA-sintetasi, distinte da un contenuto ormai irrisorio (se riferito ai valori originari) sia del metabolita specifico sia in cannabinoidi minori. Storia L'utilizzo della canapa nel settore automobilisticoIl tipo più adatto dipende dalla patologia del paziente sembra che la cannabis medicinale con un alto contenuto di CBD sia molto efficace by means of inalazione contro i dolori e gli spasmi nei pazienti con SM. Le qualità anti-infiammatorie del principio attivo CBD donano a questa specie, se somministrata tramite inalazione, effetti probabilmente ancora migliori rispetto ad cannabis sulla rivista americana più famosa altri tipi di patologie che comprendono reazioni alle infezioni. La cannabis con un alto contenuto di THC è preferibile per patologie occur la sindrome di Gilles de la Tourette in questo caso la cannabis proviene dai fiori essiccati della pianta femmina.